it

per gruppo di prodotti

Cuscinetti obliqui a sfere

Disponibili in versione con corona singola o doppia, appaiati e a quattro punti di contatto.

Disponibili in versione con corona singola o doppia, appaiati e a quattro punti di contatto.

Progettati per prestazioni ad alta precisione e a velocità elevate. I cuscinetti obliqui a sfere sono progettati per sopportare carichi combinati: sia assiali, che radiali.

I cuscinetti obliqui sono progettati in modo che l'angolo di contatto tra le piste e le sfere si formi quando il cuscinetto è in uso. La caratteristica principale di questo tipo di cuscinetto è che una o entrambe le piste, presentano una spalla sollevata, o superiore rispetto agli altri tipi di cuscinetti. Affinché questi cuscinetti operino correttamente, devono essere assemblati applicando un carico assiale. Questo caricamento (o precarico) crea una linea di contatto (o angolo di contatto) tra la pista interna, la sfera e la pista esterna. Il precarico può essere applicato all'interno del cuscinetto o creato quando il cuscinetto è inserito nel gruppo assemblato. L'angolo di contatto varia da 15° a 40° e viene misurato rispetto alla linea perpendicolare all'asse del cuscinetto. I cuscinetti obliqui sono cuscinetti assiali unidirezionali, che possono sopportare carichi assiali pesanti e carichi radiali moderati.

I parametri più importanti da prendere in considerazione durante la scelta dei cuscinetti obliqui comprendono l'unità di misura di progettazione, l'alesaggio, il diametro esterno e la larghezza dell'anello esterno. Le unità di misura di progettazione possono essere sia metriche, che imperiali. Alcuni produttori possono specificare le dimensioni in entrambi i sistemi di misura. Il settore dei cuscinetti utilizza una numerazione standard per cuscinetti con alesaggio metrico. Per alesaggi di misura 04 e superiore, per ottenere il valore dell'alesaggio in millimetri è sufficiente moltiplicare per 5.

Tra le specifiche operative più importanti da considerare quando si sceglie un cuscinetto obliquo vi sono la velocità nominale, il carico radiale statico ed il carico radiale dinamico. La velocità nominale di un cuscinetto in esercizio con lubrificazione a grasso è inferiore a quella di un cuscinetto con lubrificazione ad olio. Il carico radiale statico è il carico radiale massimo che un cuscinetto può sopportare senza un'eccessiva deformazione permanente. Il carico radiale dinamico è il carico radiale costante calcolato, che un gruppo di cuscinetti identici con anelli esterni fissi può sopportare teoricamente per una vita utile nominale di 1 milione di giri dell'anello interno.

I produttori in genere assegnano ai cuscinetti una classificazione ABEC. Le classi ABEC (comitato ingegneristico per i cuscinetti anulari) esprimono le differenti gamme di precisione e tolleranza dei cuscinetti. Di norma maggiore è il numero ABEC, minori sono le tolleranze del cuscinetto. Per informazioni sulle tolleranze ed altri dati nominali, si prega di consultare le tabelle nel modulo di ricerca dei cuscinetti obliqui.

I cuscinetti obliqui possono avere differenti tipi di tenute o di schermature. Le tenute e le schermature assicurano la protezione contro la contaminazione e svolgono la funzione di anello di ritenzione per il lubrificante. Le tenute assicurano una miglior protezione e contenimento del lubrificante rispetto alle schermature, tuttavia i cuscinetti con tenute presentano velocità massime di esercizio più basse. I diversi tipi presentano tenute singole/doppie o schermature singole/doppie. I cuscinetti a contatto angolare possono essere costruiti con l'impiego di materiali speciali, tra cui acciaio inossidabile, plastica e ceramica ibrida. Questi cuscinetti inoltre possono essere placcati; tra i materiali di placcatura più comuni vi sono cadmio e cromo.

La configurazione dei cuscinetti obliqui può essere a carico assiale unidirezionale, bidirezionale, doppia corona, doppia corona a massima capacità angolare, set duplex e a quattro punti di contatto. I cuscinetti a sezione sottile presentano sezioni trasversali ridotte rispetto al loro diametro. I cuscinetti di supporto per viti a ricircolo di sfere sono cuscinetti appositamente progettati per l'utilizzo in viti a ricircolo di sfere o madreviti. Alcuni cuscinetti possono inoltre essere flangiati. I cuscinetti obliqui possono presentare diverse opzioni di lubrificazione. Questi possono essere rilubrificati, prelubrificati, o a lubrificante solido.

I cuscinetti obliqui sono adatti per applicazioni che richiedono elevata precisione e buone prestazioni ad alta velocità. Questo tipo di cuscinetto è progettato per sopportare carichi combinati.

Bearing 3D
FAQ

Cos’è un cuscinetto?

Un cuscinetto è un elemento che interposto tra due parti meccaniche consente la loro rotazione relativa. Ci sono diversi tipi di cuscinetto: a strisciamento, magnetico, a rotolamento. I cuscinetti Koyo sono a rotolamento: consentono lunghe durate di servizio, intercambiabilità e risparmio di energia. Gli elementi volventi sono interposti tra gli anelli interni ed esterni con o senza gabbia, consentendo una rotazione fluida durante il funzionamento. I vantaggi che derivano dal loro utilizzo sono:

  • Basso attrito di primo distacco
  • Capacità di sopportare carichi combinati radiali ed assiali, ad alta velocità di rotazione
  • Facilità d’uso e di manutenzione
  • Intercambiabilità e facile reperibilità (normalizzazione e standardizzazione su scala globale)
  • Possibile utilizzo in condizioni ambientali estreme
  • Semplice lubrificazione

I cuscinetti sono presenti in ogni tipo di macchinario, nelle automobili, negli aerei, nelle apparecchiature domestiche ma anche ad esempio negli impianti di produzione dell’acciaio e dei semiconduttori.

You may communicate us your personal data in the frame of using our website. JTEKT Europe Bearings B.V. and its affiliates undertake to comply with the European General Data Protection Regulation (GDPR May 25th 2018) and shall process your data in compliance with GDPR. In case you would like to proceed with your rights (refusal, information, access, erasure, restriction, portability), you can send a request to dpo.jeo@jtekt.eu

I understand